Del Frate Minore

Cella del Beato Andrea

Una cella singola e spaziosa, dove si può riposare su un comodo letto extra large.
L’affaccio della camera sull’antico chiostro moltiplica il fascino di un’antica dimora.

Cella di San Francesco

Sopra la porta che introduce alla cella, si può ammirare il suggestivo affresco di San Francesco, datato intorno al 1500, riemerso durante l’opera di restauro dell’edificio.
Presumibilmente era la stanza del Padre Guardiano, colui che custodiva tutte le chiavi del Convento.
La cella è arredata con mobili antichi e garantisce all’ospite un’accoglienza di austera eleganza.

Cella dei Mestieri

I segni di un misterioso e bellissimo disegno cinquecentesco, scoperto durante i lavori di restauro delle antiche celle, rendono l’atmosfera della stanza di grande suggestione.
L’affaccio della camera si apre su una parte del chiostro nella quale, in primo piano, si trova l’antica meridiana, incisa sull’intonaco.
La doccia è dotata di idromassaggio.

Cella del Frate Minore

La stanza conserva la struttura delle antiche celle monastiche, che si trovano nell’ala più antica del Convento.
La stanza, che si affaccia sul chiostro, è arredata con un comodo letto a una piazza e mezzo e dettagli di semplice eleganza.